Tarocchi: significato degli arcani Morte, Temperanza e Diavolo

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Continua su Donnaclick la rubrica dedicata ai Tarocchi e alle Carte napoletane e, dopo il semplice Metodo delle Due Carte presentato Venerdì scorso, riprendiamo il discorso sui significati dei Tarocchi Maggiori. Ci eravamo fermati all’arcano numero XII, ovvero l’Appeso, e oggi sarà la volta di altre tre lame molto dibattute: la Morte, la Temperanza e il Diavolo. Vediamo nel dettaglio quale ruolo hanno queste carte quando si presentano in una stesa di Cartomanzia. Rappresenta tutto ciò che è misterioso e nascosto ed è di buon auspicio per quelle professioni che sondano tutti i misteri: psicologi, criminologi, ginecologi e le professioni legate al sesso, i sensitivi.

La Morte

Carta che spesso spaventa già solo per il suo nome, in realtà indica ben altro che la morte fisica di qualcuno. Prima cosa, non date spago ai ciarlatani: nessuno può prevedere un decesso, quindi non lasciatevi impressionare! L’arcano numero XIII è raffigurato sempre come uno scheletro con una falce, la tipica iconografia della morte, appunto. Ci sono però delle differenze: in molto mazzi, le ossa della Morte non hanno il colore dell’avorio ma sono rosa pallido, come la pelle degli uomini. E’ una carta di indubbia trasformazione, profonda e dolorosa come ogni cambiamento radicale: starà a noi superare il dolore poiché si sa che nessun cambiamento è senza conseguenze. Può indicare l’arrivo di un’eredità.

Nei suoi significati in positivo: è una carta di cambiamento che investe ogni campo, sia pratico che spirituale. Non potete più rimandare una decisione, che va presa prima che gli eventi vi travolgano. In amore, può significare una rottura temporanea nella coppia che porterà poi ad una nuova consapevolezza, il rapporto necessita comunque di cambiamenti importanti e radicali. Nel lavoro, potreste dover cambiare impiego o città e può indicare la riuscita di un progetto dopo il superamento di tanti, dolorosi ostacoli. 

Nei suoi significati in negativo: come dicevamo, non indica la morte fisica nostra o di persone care. La Morte è negativa non tanto quando è capovolta (anzi, in questo caso il cambiamento in arrivo sarà più morbido e meno traumatico) ma è poco positiva quando nella stesa si trova nella posizione occupata dagli ostacoli, da ciò che ci è contrario. Ci troviamo in questo caso sconfitti, in preda all’apatia e al vittimismo, gli ostacoli ci hanno travolto ed è ora di ricominciare su altre basi. In amore, indica una rottura definitiva e insanabile, nel lavoro può indicare un licenziamento. Tutti cambiamenti che porteranno pensieri cupi ma dai quali non dovete farvi travolgere: dovete rimboccarvi le maniche e ricominciare.

In una stesa sui tempi, la carta della Morte indica al massino 4 settimane e i suoi giorni della settimana sono Martedì e Sabato.

 La Temperanza

Carta gentile, positiva, che rappresenta una donna dall’espressione gentile che ha con sé una brocca piena d’acqua. E’ la carta del fluire, dello scorrere, della rigenerazione. Indica anche il bisogno di aver pazienza e la voglia di riposo, una metamorfosi interiore che non ha i tratti destabilizzanti della Morte ma il valore di una guarigione attesa da mente e corpo. E’ la carta della pace, anche universale, della volontà di accomodare le cose senza stravolgerne i contenuti. E’ talmente positiva da rischiarare anche le lame vicine.

Nei suoi significati positivi: indica miglioramenti e progressi ben accetti e positivi, spesso inevitabili e necessari. Quando la Temperanza esce in una stesa, serenità ed equilibrio sono dietro l’angolo. In amore è una carta che indica un rapporto inossidabile, forte, duraturo, pieno di affetto e reciproca comprensione. Nel lavoro, anche se la situazione risulta un po’ statica, siete appagati e pronti a portare a termine un progetto sul quale avete lavorato molto, con pazienza e dedizione.

Nei suoi significati negativi: capovolta, la Temperanza trova rovesciati i suoi significati positivi. Spariscono l’equilibrio e la serenità per lasciare spazio ad impulsività e insicurezza. Frivolezze di ogni tipo vi porteranno ad avere problemi in amore e nella professione, i rapporti sono difficili e le incomprensioni regnano. 

Nelle stese sui tempi, la Temperanza prevede un periodo che va da uno a tre mesi. Se dopo i tre mesi nulla è accaduto, può ancora rivelarsi entro un anno. Il suo giorno è il Sabato.

Il Diavolo

Il Diavolo è un’altra carta dei Tarocchi molto controversa e l’aspetto che gli viene e conferito non tranquillizza di certo. Questa “bestia”, un po’ uomo, un po’ donna, un po’ animale, dallo sguardo trionfante, ci inquieta, perché sappiamo che quella “bestia” in fondo, è in tutti noi. Il Diavolo rappresenta i nostri istinti più profondi, la nostra parte animale piena di energie che vuole manifestarsi. Sta a noi incanalarle verso strade positive. Ottima carta per militari e chirurghi.

Nei suoi significati positivi: il fascino magnetico che emanate vi farà sbaragliare la concorrenza, sia in amore che nel lavoro. Vivete rapporti intensi, pieni di passione e poco amore, forse clandestini, ma spesso sono legami che vi lasciano in catene. Attenzione a quello che conquistate: se l’otterrete con mezzi poco puliti perderete tutto. Un avanzamento è però sicuro. Non siate veniali ed egoisti: il pericolo di pensare solo a voi stessi, ai vostri piaceri e alle vostre vittorie è forte, infatti.

Nei suoi significati in negativo: così come accade per la Morte, quando il Diavolo è capovolto molti dei suoi significati più pesanti si affievoliscono. Dunque tutti i significati positivi di questa carta, come il fascino che attira simpatie, il coraggio, l’intraprendenza e la passione (in ogni campo) saranno la vostra fortuna.

Per quanto riguarda il tempo, il Diavolo copre un tempo di uno o due mesi e il suo giorno è il Martedì.

Potrebbe interessarti anche