Oroscopo karmico: che cos'è?

Curiosità e Astri - 13 ottobre 2011

Il concetto di karma sta affascinando, sempre più, persone di diversa estrazione politica e sociale. L'arte divinatoria che si occupa di interpretare l'oroscopo karmico permette di conoscere le vite passate e trasformarne gli effetti futuri.

Il karma è un concetto esoterico che è stato diffuso nel corso degli ultimi decenni. Tuttavia, se la parola è nota, poche persone sono in grado di spiegarne chiaramente il concetto, forse anche perché il termine stesso cambia significato secondo il sistema di riferimento in cui viene utilizzato. In questa sede sarà analizzato il concetto di Karma in ambito astrologico.

La parola “karma” indica la legge di causa ed effetto. Secondo questa legge tutti gli effetti della vita di una persona sono da attribuirsi a cause che egli stesso ha creato in maniera cosciente o meno nelle sue vite precedenti e in quella presente. Così, in linea generale, il ladro sarà a sua volta derubato nella sua prossima vita per principio della retribuzione karmica. L’accumulo di karma si trascina anche dopo la morte nelle vite successive. Il ciclo di vita è perciò “condizionato” da ciò che è stato fatto in precedenza. L’oroscopo è, a sua volta condizionato da questa energia che si trasmette da un esistenza all’altra.

Astrologia karmica

Il concetto di karma va ormai di là dalla cosmogonia del Buddismo e dell’Induismo con cui conserva ben pochi rapporti. Il termine, infatti, appartiene alla conoscenza generale e l’evoluzione del suo significato lo rende applicabile a molte situazioni. Non si tratta più di quella visione secondo la quale c’è solo la possibilità di estinguere ogni desiderio per purificarsi, ma, al contrario, di una visione dell’uomo che si perfeziona, impara, corregge i suoi errori e le sue tendenze negative di sempre. Il concetto di karma è qui simile al concetto di apprendimento e di sviluppo e di conoscenza di se stessi. Anche in termini astrologici, si cerca di conoscere quali siano le peculiarità astrali di un individuo per correggerne le accezioni negative.

L’astrologia karmica ritiene che si possano davvero migliorare e correggere gli errori da una vita all’altra, sviluppando forza, ma soprattutto, accettando di assumere il ruolo che spetta a ognuno e raggiungendo così la serenità in ogni vita grazie alla scoperta del vero significato della propria esistenza. Per fare ciò è fondamentale applicare tre regole di base dell’astrologia karmica:

  • Qualsiasi effetto è il risultato di una causa: per esempio, una persona tende a essere ingannata in amore, probabilmente ha commesso degli errori in precedenza di cui non è consapevole.
  • Qualsiasi causa a sua volta produce un effetto: se una persona, nonostante le sue brutte esperienze, si sforza di continuare ad agire gentilmente, il karma negativo sarà annullato e quello positivo crescerà. Così presto ci sarà un’inversione di tendenza ed essa potrà, per esempio, trovare un’anima gemella e vivere felicemente l’amore.
  • Una causa produce un effetto uguale e opposto. Così, se una persona è stata collerica nella sua vita, anche nella prossima potrà cedere alla tentazione di abusare del suo potere (lo stesso effetto), oppure subire la collera di qualcun altro (effetto opposto).

Bisogna, tuttavia, mettere in guardia da interpretazioni errate! Queste regole del karma non devono indurre nel trarre conclusioni grossolane sulla legge di causa ed effetto. Proprio per questo l’astrologia karmica si propone come arte divinatoria in grado di scoprire come, nei vari momenti della vita, una determinata tendenza karmica sia più evidente e possa essere corretta. L’oroscopo karmico, perciò, deve innanzitutto comprendere appieno i meccanismi tradizionali dell’astrologia e inserire le regole delle dinamiche del karma.

Astrologia Tema natale

L’intuizione è importante in questo settore ed è a volte difficile comprendere ciò che la presona prova e vive veramente. Bisogna saper superare l’analisi solo “matematica” del tema natale. L’astrologo deve interpretare accuratamente le varie impressioni derivate dallo studio del tema natale fino a raggiungere un’interpretazione logica che permette di unificare in un’unica tesi le diverse tendenze del tema.

Naturalmente, l’astrologia karmica utilizza alcuni concetti astrologici molto specifici (Nodi lunari, pianeti retrogradi, intercettati segni, aspetti kepleriani ecc.) partendo dal presupposto che il grafico ottenuto rappresenta tutte le esperienze precedenti e, allo stesso tempo, le possibilità evolutive della vita. Esiste cioè un incrocio tra passato presente e futuro che permette di liberarsi di esperienze negative e guardare avanti. Da questo punto di vista, ci sono casi di oroscopo karmico davvero interessanti che colpiscono l’opinione pubblica!

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA